Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

Attraverso la pubblicazione delle informazioni contenute in questa sezione si applicano le regole di trasparenza previste dalla legge 6/11/2012 n. 190 (c.d. “Legge Anticorruzione”) e nel D.Lgs. 14/03/2013 n. 33 (“Decreto Trasparenza”) e loro successive integrazioni e/o modifiche, anche in osservanza dei provvedimenti e circolari emanati dall’ANAC.

 

DISPOSIZIONI GENERALI

DECRETO LEGISLATIVO 14.3.2013 N. 33

LEGGE 6.11.2012 N. 190

DELIBERA ANAC N. 1309 DEL 28.12.2016

 

CONSULENTI E COLLABORATORI (art. 15 d.lgs 33/2013)

Consulente del lavoro:

Pomelli Elaborazione paghe srl

Numero di iscrizione alla Camera di Commercio: PR-151522

Codice attività: 692015

Numero dei dipendenti: 19 al 31/12/2017

 

Responsabile Prevenzione, Corruzione e trasparenza:

Avv. Raffaele Iorio

 

Consulente Responsabile della protezione dei dati:

Avv. Paolo Mega

 

Consulenza fiscale:

Dott. Paolo Mutti (adempimenti IVA)

 

Consulenza notarile:

Dott. Mario Dagres – Curriculum Vitae

 

Responsabile esterno del servizio di salute, prevenzione e protezione sul lavoro:

Dott. Luigi Felisa di Ecogeo s.r.l.

Iscrizione alla Camera di Commercio: 29/05/2000

Codice attività: 639900

Numero dei dipendenti: 7 al 18/06/2018

 

Medico competente:

Dott. Gianluca Lasagni – Curriculum Vitae

 

Recupero crediti:

Per recupero indennità non versate dalle parti nei procedimenti di mediazione

Avv. Matteo Del Bue – Curriculum Vitae

 

PERSONALE DIPENDENTE (art. 18 d.lsg 33/2013)

Personale di segreteria a tempo indeterminato

Cardi Lucia

Lasagni Gabriella

Leoni Elena

Zoni Giulia

Costo complessivo annuo lordo (comprensivo di contributi e accantonamento TFR) € 108.750,00

 

ENTI CONTROLLATI

La Fondazione dell’Avvocatura Parmense non controlla Enti.

 

SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI, VANTAGGI ECONOMICI (art. 26 e 27 d.lgs 33/2013)

La Fondazione dell’Avvocatura Parmense non ha erogato sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici.

 

BILANCI ANNUALI

 

BENI IMMOBILI E GESTIONE DEL PATRIMONIO (art. 30 d.lgs 33/2013)

La sede della Fondazione dell’Avvocatura Parmense, presso l’Ordine degli avvocati di Parma, in Piazzale Corte d’Appello n. 1 piano terra – Palazzo di Giustizia –  è concessa in comodato d’uso.

La sede dell’Organismo di Mediazione (demandata dal COA di Parma alla Fondazione dell’Avvocatura Parmense) in Piazzale Corte d’Appello n. 1 – secondo piano – Palazzo di Giustizia –  è concessa in comodato d’uso.

 

CONTROLLI E RILIEVI SULL’AMMINISTRAZIONE (art. 31 d.lgs 33/2013)

Allo stato nessuno.

 

ALTRI CONTENUTI – PIANO TRIENNALE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA (art. 10 d.lgs 33/2013)

Piano Triennale 2018-2020

Scheda Relazione RPCT 2017 Fondazione Avvocatura Parmense Pubblicata

Piano triennale della prevenzione della corruzione della trasparente (art. 10 d.lgs 33/2013

Il CdA, nella riunione del 23 maggio 2018, ha deliberato:

Sul punto 2) all’Odg, Anticorruzione e privacy: eventuali provvedimenti da adottare:

Viene preso in esame il problema concernente l’applicabilità alle Fondazioni della normativa in tema di corruzione e di trasparenza (L. 90/2012 e seguenti) alla luce della determinazione di ANAC n. 8 del 17 giugno 2015 e delle successive indicazioni di ANAC. Il C.D.A., dopo ampia discussione- pur ribadendo che la Fondazione non può essere in alcun modo equiparabile ad un Ente Pubblico e che, conseguentemente, non è soggetta ai vincoli dell’Ente Pubblico per quanto riguarda, tra l’altro, lo svolgimento della propria attività- delibera di nominare l’avv. Raffaele Iorio del Foro di Parma responsabile dell’anticorruzione e della trasparenza, conferendo allo stesso tutti i poteri relativi a tale nomina, dando mandato al segretario avv. Elisa Gandini di inviare all’avv. Iorio copia, per estratto, della presente delibera.

Il presidente illustra ed espone al Consiglio la necessità di individuare un DPO anche al fine di approntare gli Adeguamenti al GDPR che entrerà in vigore il 25 maggio 2018.

Il Consiglio, rilevata l’adeguatezza del preventivo ricevuto telefonicamente in data odierna e compatibile con quello esposto al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati,  delibera di affidare all’avv. Paolo Mega di Reggio Emilia, il ruolo di DPO e le attività meglio definite nell’offerta 15.5.2018 alle condizioni specificate nella proposta inviata all’Ordine, per un periodo di un anno, rinnovabile per un ulteriore anno, salvo disdetta da parte della Fondazione da comunicare con preavviso di 30 (trenta) giorni rispetto alla prima scadenza annuale.

In merito all’impegno economico, esso sarà commisurato in relazione all’attività da svolgere secondo il preventivo di cui al 15.5.2018.

  • Piano triennale integrato per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza e l’integrità 2018/2020
  • Scheda per la predisposizione entro il 31.01.2018 della relazione annuale del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza 

 

ALTRI CONTENUTI – REGISTRO DEGLI ACCESSI (linee guida anac determinazione n. 1309/2016)

Allo stato nessuno.